lunedì,Settembre 26 2022

Cosenza piange anche Franco Rizzo, primo calabrese in Nazionale

Cresciuto nella Morrone, regalò ai rossoblù la storica promozione in Serie B nel 1961. Giocò con Gigi Riva al Cagliari e vinse uno scudetto con la Fiorentina

Cosenza piange anche Franco Rizzo, primo calabrese in Nazionale

E’ un luglio terribile quello che Cosenza sta vivendo. Ieri sera è scomparso anche Franco Rizzo, nativo di Rovito e primo calciatore calabrese ad indossare la maglia della Nazionale italiana. Mosse i suoi primi passi nella Morrone che, come oggi, rappresentava un vivace esempio di come la cura del settore giovanile fosse talvolta un toccasana. In rossoblù vinse un campionato e regalò a quella che era la sua città la Serie B nel 1961, categoria disputata solo una volta quasi vent’anni prima. Passato al Cagliari, fu compagno di squadra di Gigi Riva. Nel 1969, infine, coronò la sua carriera vincendo lo scudetto con la Fiorentina.

Franco Rizzo, il commiato del Cosenza

«Il Cosenza Calcio in tutte le sue componenti – si legge in una nota – esprime profondo cordoglio per la morte di Franco Rizzo ex calciatore e dirigente del Cosenza, nativo di Rovito, che ha legato il suo nome ai colori rossoblù silani, contribuendo alla promozione in Serie B dei Lupi nella stagione1960/61. Con il Cagliari ha scritto pagine importanti meritando anche la convocazione in Nazionale, primo calabrese a vestire l’azzurro. Uno dei calciatori della nostra regione di maggiore talento e personalità, mezzala di grande valore e professionista esemplare. Alla sua famiglia giungano le condoglianze più sentite da parte della Società rossoblù».