domenica,Gennaio 29 2023

Cosenza, i contadini di Vaglio Lise: «Gli spazi sono ok, ma la gente non sa che ci siamo» | VIDEO

La nuova area mercatale era stata individuata dopo le tante proteste dei venditori, rimasti "orfani" della storica sede di via Asmara. Dopo l'iniziale soddisfazione l'amara constatazione: «Clientela assente a causa della mancata pubblicizzazione»

Cosenza, i contadini di Vaglio Lise: «Gli spazi sono ok, ma la gente non sa che ci siamo» | VIDEO

La soluzione sembrava trovata: chiusa la storica area mercatale di via Asmara a Cosenza, dopo diverse proteste i contadini rimasti senza uno spazio per esporre i propri prodotti avevano finalmente ottenuto risposta alle loro richieste. La nuova location per il mercato era stata individuata nell’area adiacente alla stazione ferroviaria di Vaglio Lise. E fin qui tutto bene.

Fino a stamattina, quando i venditori hanno riacceso i riflettori sulla vicenda. Al centro della rivendicazione, però, non c’è l’idoneità dell’area nella quale sono stati trasferiti, ma la mancata pubblicizzazione di questo trasferimento, che sta finendo per incidere pesantemente sui loro guadagni.  

Leggi anche ⬇️

Sul posto, a raccogliere le istanze dei contadini, si è recata commissione Attività produttive del Comune, presieduta da Assunta Mascaro e su proposta della consigliera comunale Bianca Rende. Hanno preso l’impegno a portare i nuovi sviluppi della vicenda nella prossima riunione della stessa commissione.

Le rimostranze però vanno oltre. Non solo la mancata pubblicizzazione non permette di attirare la clientela alle bancarelle esposte nella nuova area ormai da due mesi, ma alcuni venditori, data la situazione “poco vivace”, nel corso della settimana spostano i propri prodotti in altre zone della città per poi ritornare a Vaglio Lise nel solo fine settimana, così danneggiando ulteriormente chi invece, in tutta correttezza, rimane “in sede”.

Un nuovo capitolo, insomma, si apre in una vicenda che sembrava ormai chiusa con la soddisfazione di tutte le parti. Bonificata e attrezzata con i servizi igienici, l’area è pulita e avrebbe tutte le carte in tavola per permettere ai venditori di svolgere la loro attività nel migliore dei modi. Il migliore dei modi, però, prevede anche la clientela.

Articoli correlati