venerdì,Giugno 14 2024

Scherma, il cosentino Francesco Dodaro trionfa al campionato nazionale di Spada under 17

Un altro atleta del club cosentino, Francesco Martire, ha conquistato il sesto posto nell'ambito della stessa competizione

Scherma, il cosentino Francesco Dodaro trionfa al campionato nazionale di Spada under 17

Francesco Dodaro, atleta del Club Scherma Cosenza, ha vinto la gara di Spada Maschile Under 17 riportando in Calabria un titolo nazionale che – al di là delle categorie Under 14 – mancava da molti anni. Dodaro conquista il titolo al suo terzo e ultimo anno nella categoria Cadetti, completando così un percorso di crescita che lo ha visto ottenere risultati sempre migliori in tutte le competizioni regionali e nazionali sin dalle categorie Under 14. Il giovane atleta cosentino infatti si è fatto notare sin da quando, da bambino, ha iniziato a prendere parte alle sue prime competizioni agonistiche nazionali. Nel tempo ha sempre ottenuto buoni risultati, mantenendosi ai primi posti del ranking nazionale ad ogni passaggio di categoria e guadagnando anche diverse convocazioni ai raduni nazionali del Centro Olimpico Federale

Nella stagione agonistica che va a chiudersi, Francesco Dodaro ha dominato le pedane calabresi, conquistando cinque ori e un argento in tutte le competizioni regionali – sia in quelle di categoria che nelle gare Open – e ottenendo anche buoni piazzamenti a livello nazionale. È così arrivato al Campionato Nazionale Gold Under 17 come terza testa di serie della gara nella classifica iniziale per ranking. Nel suo girone ha ottenuto sei vittorie su sei assalti, subendo in totale solo 14 stoccate e qualificandosi al 2° posto della classifica provvisoria. Ha iniziato così la sua scalata al tabellone delle dirette dalle posizioni di vertice e ha saltato per merito il primo assalto a eliminazione diretta. Gli assalti successivi sono stati contro Samuel Filosa (Formia) 15-8, Salvatore Sciuto (Caltagirone) 15-4, Teo Falcinelli (Pisa) 15-14, Marco Fogazzi (Treviso) 15-10.

In semifinale Dodaro regala l’unico brivido della gara, vincendo per una singola stoccata e in recupero su Edoardo Parchi (Pisa). Giunto in finale, recupera tutta la sua esuberanza atletica e vince, contro Alessandro Andretta (Castelfranco Veneto), con un punteggio di 15-10 che non concede dubbi e fa esplodere la festa nel Club cosentino. Nella stessa manifestazione si sono distinti anche Francesco Martire (Club Scherma Cosenza) che ha conquistato il 6° posto nella gara di Fioretto Maschile Under 17 e Gloria Davoli (Circolo Schermistico Lametino) giunta 7ª nella gara di Sciabola Femminile Under 20. Il futuro della scherma calabrese si fa sempre più luminoso