Tutte 728×90
Tutte 728×90

Metropolitana leggera, Occhiuto tende la mano ad Oliverio: «Sì all’accordo, ma a determinate condizioni»

Metropolitana leggera, Occhiuto tende la mano ad Oliverio: «Sì all’accordo, ma a determinate condizioni»

E’ giunta quest’oggi da Palazzo dei Bruzi la replica alla lettera del Presidente della Regione Calabria, che attribuiva al Sindaco di Cosenza la responsabilità della mancata sottoscrizione dell’accordo di programma.

A distanza di qualche giorno dalla lettera in cui il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, aveva attribuito al primo cittadino di Cosenza la mancata sottoscrizione dell’Accordo di programma per la costruzione della metropolitana leggera – avendo il sindaco disertato la riunione dello scorso 27 febbraio – è giunta quest’oggi la risposta da Palazzo dei Bruzi. «Preliminarmente – ha affermato Occhiuto – non si comprende la logicità tecnica di una tale missiva, contenente una mal celata minaccia nei confronti di un soggetto, il Comune di Cosenza, che non ha avuto alcun ruolo su una procedura portata avanti esclusivamente da Regione Calabria, in maniera autonoma e in spregio a tutte quelle norme che prevedono il necessario coinvolgimento degli enti territoriali interessati dall’intervento».

Il Sindaco della città dei Bruzi ha, così, voluto ribattere alle critiche mosse dal Presidente Oliverio spiegando che il motivo della diserzione della riunione dello scorso 27 febbraio debba rintracciarsi nel contenuto stesso dell’ultima versione dell’accordo, che presentava «evidenti difformità – ha asserito Mario Occhiuto – rispetto a tutte quelle condizioni dallo scrivente sempre poste per il rispetto dell’assetto di urbanistica sostenibile del territorio bruzio».

Il primo cittadino ha, infine, voluto sottolineare l’estraneità del Comune di Cosenza rispetto agli obblighi con la ditta aggiudicataria – differentemente da quanto espresso da Oliverio nella sua lettera – ai fini del completamento della procedura. «Su questo Comune non ricade alcun impegno di natura giuridica, da cui far discendere paventate responsabilità». «Ciò detto – ha concluso Occhiuto – si ribadisce la disponibilità di questo Comune ad addivenire ad un accordo che sia, però, rispettoso di tutte quelle condizioni rappresentate dall’ente municipale, durante le precedenti interlocuzioni, come irrinunciabili». (Maddalena Perfetti)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it