Cosenza Calcio

Baez ha appena firmato. Riecco la "garra charrua" per Braglia e il Cosenza

Baez torna a Cosenza a titolo definitivo. Il calciatore ha firmato intorno alle 20 il nuovo contratto con i rossoblù. Si lega fino al 2022

Jaime Baez (’95) è un nuovo (o vecchio, fate voi…) calciatore del Cosenza. Intorno alle 20 il fantasista sudamericano ha firmato il contratto che lo legherà ai rossoblù fino al 2022. Un’intesa triennale, pertanto, per quello che probabilmente è l’investimento più importante dell’era Guarascio in prospettiva. Prima di lui il primato spettava a Litteri, prelevato dal Venezia dietro corposo pagamento del cartellino e ingaggio sontuoso.

Il contributo della Fiorentina per Baez al Cosenza

Il Cosenza, prima di ufficializzare il colpo, attende di ricevere i documenti della Fiorentina. Poi il club di Via degli Stadi darà l’annuncio tanto atteso. Il ritorno di Baez a Cosenza è sempre stata una delle priorità di Trinchera e Piero Braglia. Due giorni fa è stata una giornata in cui erano stati fatti i progressi tanto attesi. Il Cosenza aveva ribadito alla Fiorentina di essere disposta a fare un sacrificio economico per soddisfare le pretese del ragazzo che vantava con i viola un accordo contrattuale molto oneroso per qualsiasi club cadetto del livello dei rossoblù. Oggi la svolta.

Anche il Penarol aveva pensato a lui

Ad inizio mercato anche il Penarol aveva pensato a lui, valutando se fosse o meno il caso di riportarlo in Uruguay. L’idea è durata poco, anche perché il chiodo fisso del ragazzo è sempre stato Cosenza. Baez ha ritardato il suo rientro al Marulla perché è stato inserito da Montella nell’elenco dei calciatori che hanno partecipato alla Internation Champions Cup negli Usa. Contro il Chivas ha giocato il secondo tempo, ma aspetta sempre notizie dal calciomercato.

Baez, la Garra Charrua e il Cosenza

Alla fine sono stati 8 gli assist serviti ai compagni di squadra da Baez. Vale a dire uno dei migliori rifinitori dell’ultima Serie B come testimoniano le statistiche. A beneficiare particolarmente della sua assistenza è stato Tutino che è finito in doppia cifra. Braglia lo aveva detto subito a Trinchera: riportalo a Cosenza costi quel che costi. Troppo importante nel suo 4-3-3, fondamentale la sua qualità dalla trequarti in su. E poi c’è quella Garra Charrua di tutti gli uruguaiani. Alla fine l’ultima parola spetta sempre a loro…

Mostra altro

Antonio Clausi

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 2010 ha lavorato fin dal 2007 presso le redazioni de “La Provincia Cosentina”, di “Calabria Ora”, di “Cronache del Garantista” di cui coordinava i servizi per la Calabria, e del “Quotidiano del Sud”. Dal 2008, inoltre, collabora attivamente con CosenzaChannel.it. Spesso ospite di talk-show televisivi e radiofonici, ha come hobby i 33 giri e la musica.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina