martedì,Settembre 27 2022

Elezioni regionali in Calabria, Forza Italia: «Berlusconi ha scelto Occhiuto»

Sembra giungere la parola fine al tormentone sul nome del candidato governatore del centrodestra alle prossime elezioni regionali. Secondo quanto scrive l’agenzia nazionale Adnkronos, Silvio Berlusconi indicherà il nome del sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto quale rappresentante di Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega. «Dopo il via libera regionale, è arrivato anche quello nazionale e

Elezioni regionali in Calabria, Forza Italia: «Berlusconi ha scelto Occhiuto»

Sembra giungere la parola fine al tormentone sul nome del candidato governatore del centrodestra alle prossime elezioni regionali. Secondo quanto scrive l’agenzia nazionale Adnkronos, Silvio Berlusconi indicherà il nome del sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto quale rappresentante di Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega. «Dopo il via libera regionale, è arrivato anche quello nazionale e la benedizione di Silvio Berlusconi. Forza Italia, apprende l’Adnkronos, è pronta a lanciare Mario Occhiuto come candidato governatore del centrodestra in vista delle regionali in Calabria. Secondo lo “schema di ripartizione” delle Regioni, toccherebbe, infatti, al partito azzurro la scelta del nome sia per la Calabria che per la Campania». Ufficializzazione che è arrivata puntuale nel tardo pomeriggio con una nota a firma di Antonio Tajani, Mariastella Gelmini e Anna Maria Bernini.

Le dichiarazioni di Mario Occhiuto

«La diatriba sulla mia candidatura – spiega in una nota Mario Occhiuto – non mi ha spaventato, fa parte della normale discussione politica. Ero e rimango convinto di poter applicare il cambiamento, esattamente come a Cosenza, dove parlano i fatti e le polemiche rimangono sterili strumentalizzazioni. Non mi preoccupa il confronto con nessuno, perché ritengo che la discussione debba ritornare sulla necessità di far ripartire questa regione, che ha tanti problemi ma anche innumerevoli potenzialità. Ringrazio il presidente Berlusconi – conclude Occhiuto – la coordinatrice regionale Jole Santelli, i vertici del partito e tutti coloro i quali, in modo coeso, hanno indicato la mia persona, riponendo in me la loro fiducia».

Articoli correlati