martedì,Febbraio 7 2023

Lega Pro, nuova proposta alla Figc. E il Rende si ritroverebbe in Serie D

Il Direttivo della Lega Pro ha formulato una nuova proposta alla Figc per chiudere la stagione. Questo perché l’idea iniziale è stata bocciata dalla Federazione ed ha sentenziato la ripresa delle ostilità. Gli uomini di Ghirelli hanno varato una nuova proposta, legata al piano B (ossia la mancata ripresa del campionato, che sembra improbabile), con

Lega Pro, nuova proposta alla Figc. E il Rende si ritroverebbe in Serie D

Il Direttivo della Lega Pro ha formulato una nuova proposta alla Figc per chiudere la stagione. Questo perché l’idea iniziale è stata bocciata dalla Federazione ed ha sentenziato la ripresa delle ostilità. Gli uomini di Ghirelli hanno varato una nuova proposta, legata al piano B (ossia la mancata ripresa del campionato, che sembra improbabile), con la disputa dei soli playoff e playout. Riguardo le promozioni, il Direttivo propone il salto diretto delle prime tre (Monza, Vicenza e Reggina) e la disputa dei playoff su base volontaria tra le 28 squadre aventi diritto, con modalità da definire di conseguenza, una volta conosciuto il numero delle partecipanti.

Lega Pro, Rende verso la retrocessione?

Sul fronte retrocessioni invece viene proposta la discesa diretta in Serie D delle ultime tre (Gozzano e Rimini, già pronti alla diffida, e Rieti), più penultima e terzultima del girone C (Bisceglie e Rende) visto che le squadre che le precedono hanno almeno 9 punti di vantaggio. I playout sarebbero solo nei gironi A (Pianese-Pergolettese e Olbia-Giana) e B (Fano-Ravenna e Arzignano-Imolese). Che dirà stavolta la Figc? La partita si gioca sul filo del rasoio ed ogni società vuole tutelare i propri interessi e gli investimenti fatti. La Lega Pro, del resto, fa gola a molti.

Articoli correlati