martedì,Novembre 29 2022

Toto-presidenza: piace l’idea Gianni Minoli per la Calabria Film Commission

Per usare un gergo calcistico, piace molto il nome di Gianni Minoli come prossimo presidente della Calabria Film Commission. In queste ultime settimane, tra i corridoi della Cittadella non si parla che di lui. Il giornalista torinese, che ha scritto la storia della televisione italiana, uomo di cultura, dirigente di rete, e autore (celebri le

Toto-presidenza: piace l’idea Gianni Minoli per la Calabria Film Commission

Per usare un gergo calcistico, piace molto il nome di Gianni Minoli come prossimo presidente della Calabria Film Commission. In queste ultime settimane, tra i corridoi della Cittadella non si parla che di lui. Il giornalista torinese, che ha scritto la storia della televisione italiana, uomo di cultura, dirigente di rete, e autore (celebri le sue interviste in close-up nel programma cult Mixer), il primo a scommettere sulle soap italiane (come “Un posto al sole”) e a portare la storia in prime time, è uno di quei profili di alto spessore che, secondo i bene informati, il governatore Santelli sta cercando per la presidenza della Fondazione Film Commission.

Al momento si tratta di voci, nulla è confermato, ma c’è chi giura che siano in corso da qualche tempo contatti per capire la disponibilità del giornalista. La prossima settimana dovrebbe essere pubblicato l’avviso sul sito della Regione Calabria per l’avvio delle procedure burocratiche necessarie per la nomina e forse se ne saprà di più. Come direbbe qualcuno: fino al triplice fischio la partita non è finita.

Articoli correlati