lunedì,Agosto 15 2022

L’Asp di Cosenza: «Decidiamo noi cosa comunicare ai cittadini»

L'Asp di Cosenza: «Abbiamo avuto modo di constatare che anche una unità di contagiato in più rispetto al giorno precedente genera allarme».

L’Asp di Cosenza: «Decidiamo noi cosa comunicare ai cittadini»

Riceviamo e pubblichiamo una nota dell’Asp di Cosenza circa la mancata diffusione dei casi distribuiti nei comuni in provincia di Cosenza.

L’Azienda Sanitaria di Cosenza, unica in ambito regionale e, per dettaglio di informazioni, anche in ambito extraregionale, dall’inizio dell’epidemia Covid-19 ha scelto di informare i cittadini sull’andamento dei contagi e lo fà con report quotidiani che vengono diffusi agli Organi di stampa e pubblicati sul sito aziendale.

Da qualche giorno il report non comprende il dettaglio di Comune; questa scelta non è stata dettata dalla necessità di rispondere a veti di chicchessia, ma semplicemente è scaturita da alcune considerazioni che esponiamo a beneficio di tutti i fruitori delle suddette informazioni.

Con l’aumentare dei contagi è cresciuta l’attenzione e l’ansia della comunità per tutto ciò che si riferisce all’epidemia; abbiamo avuto modo di constatare, specie nei piccoli Centri, numerosi nella nostra Provincia, che anche una unità di contagiato in più rispetto al giorno precedente genera allarme e fa scattare la ricerca di informazioni, anche mediante l’uso improprio dei social, con l’obiettivo di identificare il caso.

Riteniamo che il diritto all’informazione possa continuare ad essere soddisfatto mediante la pubblicazione di report settimanali, anche con dettaglio di Comune, senza che questo generi ansia e produca effetti negativi sulla collettività. Intendiamo perciò rassicurare tutti sulla continuità del servizio di informazione, riservandoci in ogni caso la scelta dei contenuti, che riteniamo ci appartenga.

Articoli correlati