lunedì,Settembre 26 2022

Gaudio a Repubblica: «Pm Catania ha chiesto archiviazione»

Il quotidiano La Repubblica intervista Eugenio Gaudio. «Ho rinunciato perché mia moglie non ha intenzione di trasferirsi a Catanzaro».

Gaudio a Repubblica: «Pm Catania ha chiesto archiviazione»

La Repubblica ha intervistato l’ex rettore Eugenio Gaudio che intorno all’ora di pranzo ha deciso di rinunciare all’incarico di commissario ad acta della sanità calabrese. Al quotidiano romano, il professore di Cosenza spiega le ragioni del passo indietro: «Motivi personali e familiari me lo impediscono. Mia moglie non ha intenzione di trasferirsi a Catanzaro. Un lavoro del genere va affrontato con il massimo impegno e non ho intenzione di aprire una crisi familiare. La famiglia per me è un valore».

Gaudio inoltre dà una notizia sul caso dei presunti concorsi truccati all’Università, inchiesta condotta dalla procura di Catania: «Sono sempre colpito dall’imbarbarimento della politica. Le do una notizia in proposito, però: il procuratore di Catania ha appena fatto sapere al mio avvocato che è andato a depositare la richiesta di archiviazione per la mia presunta turbativa nei concorsi. Ne esco come ne sono entrato, pulito. Vorrei ricordare questo…». Infine, un passaggio su Gino Strada: «No, non sono questi i problemi, ho passato tutto il mandato in Sapienza a trovare coinvolgimenti, mediare. La scelta è mia, non posso fare il commissario della Sanità in Calabria».

Articoli correlati