mercoledì,Agosto 17 2022

Operazione “Katarion”, il Riesame scarcera due indagati: ecco le ordinanze

Due indagati dell'operazione "Katarion" tornano in libertà dopo la decisione del Riesame di Catanzaro di revocare gli arresti domiciliari.

Operazione “Katarion”, il Riesame scarcera due indagati: ecco le ordinanze

I giudici del tribunale del Riesame di Catanzaro hanno accolto in toto le richieste difensive per le posizioni cautelari di Alessio Carmine Tundis e Michele Iannelli, accusati dalla Dda di Catanzaro di detenzione illegale di armi. Entrambi, infatti, erano agli arresti domiciliari a seguito del blitz ordinato dall’ufficio inquirente antimafia, coordinato da Nicola Gratteri, contro presunti esponenti del clan Muto di Cetraro. Parliamo dell’operazione “Katarion” che ha visto impegnati sia i carabinieri della Compagnia di Paola sia quelli della Compagnia di Scalea. (I DETTAGLI DELL’OPERAZIONE ANTIMAFIA)

Il Riesame di Catanzaro, in accoglimento delle istanze difensive, ha revocato gli arresti domiciliari sia per Tundis sia per Iannelli. Il primo è difeso dall’avvocato Cesare Badolato, mentre il secondo è assistito dagli avvocati Cesare Badolato e Giuseppe Bruno. Entrambi gli indagati ora sono a piede libero.