Società & Ambiente

Amantea, La Guarimba abbandonata dalle istituzioni locali

Il direttore e ideatore Giulio Vita: «Rischia di saltare un festival di portata internazionale perché gli amministratori locali sono assenti»

Iniziano i lavori della grande opera murale ad Amantea, per la 9a edizione de La Guarimba International Film Festival – dal 7 al 12 agosto, con un’anteprima il 6 – ma la manifestazione rischia di saltare perché abbandonata dalle istituzioni locali.«La Guarimba ha ricevuto premi dalle più alte istituzioni, ma ad Amantea siamo abbandonati a noi stessi – dichiara Giulio Vita, direttore e ideatore de La Guarimba  –. Abbiamo chiesto all’amministrazione locale, ad oggi commissariata, di aiutarci con il manutentivo ordinario del parcheggio che accoglierà quest’anno il Festival e avevano promesso di venirci incontro. Noi come squadra, insieme a tantissimi cittadini volontari, abbiamo ripulito il parcheggio di via Elisabetta Noto tagliando canne, raccogliendo prosciutto marcio e cadaveri di gatti in stato di decomposizione, loro avrebbero dovuto occuparsi della semplice manutenzione ordinaria. Questo era l’accordo. Stiamo venendo qui tutti i giorni alle 7:00 del mattino, mentre il comune non è venuto a spazzare. Proprio stamattina hanno tolto alcuni cassonetti, ma c’è ancora quello dell’olio, ormai in disuso, e l’enorme container da ritirare. Abbiamo dipinto le mura e ripulito tutto ma ancora dal comune continuano ad ignorare le nostre richieste.

Il Festival tra poco inizierà, stiamo sollecitando gli uffici competenti e siamo molto preoccupati perché la zona necessita inoltre di una disinfestazione, specie in tempi di Covid: tutta l’area fino a qualche settimana fa era una discarica abusiva». L’ideatore de La Guarimba, preoccupato per la riuscita del Festival, fa appello ai quotidiani locali affinché la situazione possa sbloccarsi e rendere fattibile la riuscita di uno degli eventi di richiamo internazionale più importanti della Regione. Anche l’edizione di quest’anno è stata insignita della Medaglia del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, lode conferita dal Capo dello Stato a iniziative ritenute di particolare interesse culturale ad espressione della sua ideale partecipazione all’evento. Premiata anche dalla Presidenza della Camera dei deputati la sezione “La Grotta dei Piccoli”, un festival nel festival dedicato a bambini e ragazzi e realizzato in collaborazione con Unicef Italia. Un ricco programma di cento cortometraggi curato da Valeria Weerasinghe. 

Valeria Bonacci

Domenico Ritorto

Ha lavorato presso Calabria Ora fino al 2012, successivamente presso le Cronache del Garantista nell'anno 2014

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina