mercoledì,Dicembre 8 2021

Cosenza-Ternana: le pagelle. Gori è una furia, il centrocampo non tradisce

I lupi centrano il loro quarto successo casalingo dell’anno e tornano alla vittoria. Il tutto grazie a Cosenza-Ternana 3-1. Con Palmiero in campo la squadra cambia volto, mentre il giovane Florenzi ormai è una certezza. E’ però Gori il migliore dei lupi con un gol ed un assist a referto. Questi i voti dei singoli

Cosenza-Ternana: le pagelle. Gori è una furia, il centrocampo non tradisce

I lupi centrano il loro quarto successo casalingo dell’anno e tornano alla vittoria. Il tutto grazie a Cosenza-Ternana 3-1. Con Palmiero in campo la squadra cambia volto, mentre il giovane Florenzi ormai è una certezza. E’ però Gori il migliore dei lupi con un gol ed un assist a referto. Questi i voti dei singoli calciatori.

VIGORITO: VOTO 7 In leggero ritardo sul tiro di Mazzocchi. Preciso nelle uscite. Così così con i piedi ma para due volte il rigore a Donnarumma e finisce in gloria. E’ uno dei protagonisti del match.
TIRITIELLO: VOTO
6 Concorso di colpa nel gol della Ternana visto che non è tempestivo, forse ingannato dalla titubanza di Rigione. Si riscatta con tante chiusure soprattutto sulle palle alte. Mazzocchi gli sfugge alle spalle ma lo grazia.
RIGIONE: VOTO 5
,5 Esce in ritardo sulla rete che riapre la partita lasciando un’autostrada libera a Mazzocchi. La mobilità di Pettinari lo mette in difficoltà. Ed alla fine commette anche il fatto del rigore ospite.
PIRRELLO: VOTO
6 Partipilo lo punta poca. Quando lo fa il difensore siciliano si fa trovare pronto, anche se con i piedi non è certo sopraffino. Cresce nella ripresa
SITUM: VOTO
6 Non spinge moltissimo. Si preoccupa di tenere bene la posizione e dalla sua parte il Cosenza non corre mai pericoli.
CARRARO: VOTO 6,5
Al fantacalcio prenderebbe anche un +1 per l’assist a Gori. Gioca la solita buona partita accompagnando l’azione davanti nel primo tempo e facendosi trovare sempre attento sulla retroguardia nella ripresa.
PALMIERO: VOTO
7 Con lui in campo è un altro Cosenza. Offre la sua assistenza ai compagni di squadra e smista sempre con puntualità e classe. Illumina con i suoi lanci ed è preziosissimo in difesa. Va anche vicinissimo al gol nel secondo tempo.
FLORENZI: VOTO 6,5
Il centrocampista sardo sta diventando una certezza. Personalità e qualità delle giocate. Ottimo anche nel recupero palla. Peccato che il palo gli neghi la gioia del gol in Cosenza-Ternana.
BITTANTE: VOTO
6,5 Dopo il ritorno in campo di Benevento, ritrova anche una maglia da titolare. Puntualissimo nel propiziare l’autogol di Ghiringhelli. Nella ripresa cala fisicamente e si limita a mantenere la posizione.
CASO: VOTO
6 Parte a mille ed offre dopo tre minuti la palla a Bittante che vale l’1-0. Si spegne però troppo presto e viene neutralizzato dalla difesa ternana. Iannarilli in uscita lo ipnotizza. Fa innervosire il pubblico quando nella ripresa emerge il suo solito egoismo.
GORI: VOTO
7,5 Fa male alla Ternana infilandosi perfettamente tra le maglie larghe della difesa umbra e firmando il suo gol numero 5 in campionato. Lo devono tenere d’occhio sempre in due perché è un pericolo costante. Cecchino infallibile ed anche assist man per Millico. What else?
ZAFFARONI: VOTO
7 Sorprende con Florenzi e Bittante ma il campo gli dà ragione. Il Cosenza è in controllo completo del match fin dal primo minuto, complice anche l’atteggiamento scellerato della Ternana. Nella ripresa fa abbassare ancora di più la squadra ma in contropiede fa malissimo. Un cambio di passo netto in confronto a Benevento che speriamo chiuda un periodo così così.

SUBENTRATI
ANDERSON: VOTO: 6,5 Fa partire l’azione del terzo gol e poi gestisce con tranquillità ogni palla che ha tra i piedi.
MILLICO: VOTO 7 Così come contro il Como fa gol alla prima palla toccata. Se solo i problemi fisici lo lasciassero in pace…
GERBO: SV
CORSI: SV

PANDOLFI: SV