mercoledì,Agosto 10 2022

Bomba d’acqua a Cerchiara, il sindaco: «È stato terribile, ci ha ricordato la tragedia del Raganello»

Il primo cittadino del comune del Pollino, Antonio Carlomagno, ha ringraziato quanti hanno espresso vicinanza alla sua comunità in queste ore. Scuole ancora chiuse per precauzione

Bomba d’acqua a Cerchiara, il sindaco: «È stato terribile, ci ha ricordato la tragedia del Raganello»

«Un evento davvero terribile, ieri abbiamo avuto più di tre ore di nubifragio, una cosa mai vista che ha messo a dura prova la popolazione e ha creato danni alle attività agricole». Così il sindaco di Cerchiara di Calabria, Antonio Carlomagno, commenta la bomba d’acqua che ieri sera ha messo a dura prova il comune del Pollino.

Diversi i danni causati anche nel centro abitato, dove si sono registrati allagamenti di abitazioni e magazzini. Ci sono stati anche degli smottamenti sulla strada provinciale che conduce al centro storico del paese che è stato isolato per diverse ore.

Leggi anche ⬇️
Leggi anche ⬇️

Sul posto sono intervenute diverse squadre dei Vigili del Fuoco e della Protezione civile. E un allevatore ha segnalato di aver perso molti capi di bestiame.

In un post su Facebook il primo cittadino ha ringraziato, a nome di tutta la comunità di Cerchiara, il vescovo, il sindaco di Cassano allo Ionio Gianni Papasso e l’intero consiglio comunale «per la vicinanza ed il sostegno offertoci per questa inattesa calamità naturale». I tecnici comunali stanno ispezionando il territorio ad est del centro abitato, dove maggiori sono i danni infrastrutturali, e alcune aziende agricole. «Fortunatamente – spiega il sindaco – non si registrano danni alle persone. Siamo certi che le istituzioni sovracomunali, la Protezione civile, con le quali siamo in costante contatto, ci aiuteranno a superare questa grave criticità».

«Abbiamo vissuto ore di angoscia ed apprensione, ci è tornato alla memoria l’evento tragico del Raganello, che ha causato 10 vittime qualche estate fa», ha detto ancora il sindaco. Oggi la situazione del meteo è decisamente migliorata, ma le scuole sono rimaste chiuse per precauzione.

Articoli correlati