mercoledì,Maggio 25 2022

La decisione del Riesame: il sindaco di Rende Marcello Manna non potrà fare l’avvocato per un anno

L'interdizione dalla professione arriva in seguito all'accusa di corruzione in atti giudiziari in concorso con l'ex magistrato Marco Petrini riguardo all'assoluzione dell'esponente della cosca Lanzino di Cosenza Francesco Patitucci

La decisione del Riesame: il sindaco di Rende Marcello Manna non potrà fare l’avvocato per un anno

Marcello Manna, sindaco di Rende e avvocato penalista, nonché componente nazionale della Giunta delle Camere Penali italiane, non potrà esercitare la professione forense per la durata di 12 mesi. Lo ha deciso il Riesame di Salerno, in merito alla richiesta di arresto avanzata nei mesi scorsi dalla Dda, coordinata dal procuratore capo Giuseppe Borrelli.

Leggi anche ⬇️
Leggi anche ⬇️

Manna è accusato di corruzione in atti giudiziari in concorso con l’ex magistrato Marco Petrini, in relazione alla vicenda giudiziaria dell’assoluzione di Francesco Patitucci per l’omicidio di Bruni. Tuttavia, il reggente del clan Lanzino è stato assolto in via definitiva dalla Cassazione. La misura interdittiva non è esecutiva, in quanto bisognerà attendere il verdetto finale degli ermellini.