lunedì,Luglio 4 2022

Spataro: «Città unica? Caruso e Manna indicano un referendum»

Il consigliere di minoranza del comune di Cosenza: «Come Giunta Occhiuto intervenimmo con una delibera per la fusione delle due città. Purtroppo non fu seguita da analogo provvedimento a Rende»

Spataro: «Città unica? Caruso e Manna indicano un referendum»

«La proposta del referendum sulla città unica Cosenza Rende dell’onorevole Simona Loizzo, capogruppo della Lega in consiglio regionale, è ottima e va raccolta subito». Ad affermarlo è il consigliere di minoranza di Palazzo dei Bruzi Michelangelo Spataro che da sponda così al parere della collega di centrodestra.

«Come giunta Occhiuto ed in qualità di assessore comunale alla Pianificazione Urbana, Mobilità sostenibile ed Edilizia Privata – dice ancora – intervenimmo con una delibera per la fusione delle due città. Purtroppo non fu seguita da analogo provvedimento a Rende. I tempi sono maturi come ha detto l’onorevole Loizzo per una grande città metropolitana che possa far arrivare finanziamenti europei e costruire il nuovo grande ospedale. Chiedo anche io ai sindaci Caruso e Manna di assumere provvedimenti istituzionali per arrivare alla consultazione popolare così com’è accaduto a Rossano Corigliano».

Nel pomeriggio, nell’intervista rilasciata a Cosenza Channel, anche il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Mazzuca aveva dato parere favorevole. «Io integrerei la proposta. Penso che non dovremmo limitarci a Cosenza e Rende, ma guardare anche a Mendicino e Castrolibero. Parlo di un ambito territoriale di quasi 130 mila abitanti. È un’utenza importante, il resto verrebbe da sé».