venerdì,Dicembre 9 2022

Arresti a Cosenza, Andrea Bruni non è più ai domiciliari. Benvenuto lascia il carcere

Nuove decisioni del tribunale del Riesame di Catanzaro che annulla in toto l'ordinanza del titolare di un bar di Castrolibero. Ecco i dettagli

Arresti a Cosenza, Andrea Bruni non è più ai domiciliari. Benvenuto lascia il carcere

Giornata foriera di decisioni per il tribunale del Riesame di Catanzaro che ha emesso altri due provvedimenti nell’ambito dell’inchiesta sugli arresti a Cosenza, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro. I giudici cautelari hanno accolto in toto la richiesta di scarcerazione avanzata dall’avvocato Antonio Quintieri, nei confronti di Andrea Bruni, titolare di un bar a Castrolibero, indagato per l’associazione mafiosa finalizzata al gioco. Il capitolo, tanto per intenderci, del “gaming“. Andrea Bruni era ai domiciliari. Da oggi invece è tornato in libertà.

Un altro inquisito dell’indagine sugli arresti a Cosenza che ottiene una pronuncia parzialmente favorevole alla sua posizione cautelare è Massimo Benvenuto che lascia il carcere dopo oltre un mese e passa ai domiciliari. L’istanza era stata presentata dall’avvocato Antonio Quintieri. Nel caso di specie, Benvenuto deve rispondere di usura ed estorsione aggravati dal metodo mafioso.

Articoli correlati