Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ameltonis si carica: “Cosenza, sarò io la tua saracinesca”

Ameltonis si carica: “Cosenza, sarò io la tua saracinesca”

Il portiere, elogiato a più riprese dall’ex presidente Paletta nella scorsa stagione, è determinato. “I miei obiettivi? Ripagare la fiducia di chi mi ha scelto e blindare la porta rossoblù”. E sul gruppo: “Si lavora in armonia e non vediamo l’ora di iniziare questa nuova avventura”.

cos1

Il portiere Emanuele Ameltonis (22)

Nel calcio si dice che il ruolo più difficile, quello con maggiore responsabilità, sia quello del portiere. Emanuele Ameltonis (22), estremo difensore prelevato dai rossoblù nel corso del mercato estivo, ha un compito ancora più difficile. Raccogliere l’eredità lasciata da Stefano Ambrosi (che il Cosenza affronterà nel test contro la Cisco Roma) non sarà semplice ma il giovane portiere si dice pronto e convinto di poter fare bene. “So che non sarà facile. Ambrosi è uno dei migliori in Lega Pro, se non il numero uno e qui a Cosenza ha lasciato un gran ricordo. Io sono pronto a raccogliere questa responsabilità perché altrimenti non avrei accettato di giocare in una piazza calda ed esigente come questa. Ho voglia di far bene e di dimostrare il mio valore perché è giusto ripagare le aspettative di chi mi ha affidato questo ruolo”. Damiano Paletta ex presidente del Cosenza, nella scorsa stagione, vedendo all’opera l’ex portiere della Val Di Sangro rimase piacevolmente colpito. Il giocatore commenta così : “Non ne ero a conoscenza se devo essere sincero. Beh, cosa dire, questo mi inorgoglisce e mi spingerà a fare sempre meglio, perché se i dirigenti hanno deciso di puntare su di me e mi hanno voluto nella loro squadra, la prima cosa da fare sarà fornire prestazioni convincenti per ricambiare la loro fiducia”. Sta lavorando sodo Ameltonis per far bene con la maglia rossoblù ed un ringraziamento va allo staff e al gruppo che sta prendendo forma in quel di Spoleto. “Se stiamo lavorando bene è perché in ritiro si è creato la giusta sintonia con tutti i compagni. Ho trovato un collettivo formato da giocatori esperti e da ragazzi che non lesinano gli sforzi in vista della stagione ormai alle porte”. Con l’arrivo di Porchia il neo portiere rossoblù avrà davanti a se un giocatore di sicuro affidamento. Ameltonis spende parole d’elogio per il difensore ex Rimini. “Porchia è un giocatore forte ed esperto e sarà più semplice fare il mio dovere con uno come lui alla guida del pacchetto arretrato. Credo, però, che nel calcio moderno la migliore difesa è l’attacco ed allo stesso tempo l’azione deve ripartire non solo dal centrocampo ma anche dai difensori. Ragion per cui bisognerà trovare la quadratura del cerchio e sono sicuro che oltre agli ottimi difensori che abbiamo in organico, anche i nostri centrocampisti e le punte faranno di tutto per agevolare il nostro compito”. Ha le idee chiare il numero uno rossoblù anche quando parla dei suoi obiettivi. “Come ho già detto, credo sia giusto parlare più del gruppo che del singolo. Io farò di tutto per fare al meglio il mio ruolo e per blindare la porta del Cosenza. E sono convinto che tutti i miei compagni daranno il cento per cento. Alla fine tireremo le somme, sperando di aver lavorato bene e di raccogliere quanto seminato”. (Francesco Palermo)

Related posts