Maledetto 65.5

Asta del Fantacalcio, una “malattia” per sei milioni di italiani

Le emozioni e le strategie che ogni fantallenatore sente dentro di sé sono il motore principale della bellezza di questo gioco.

Per chi avrà cliccato su questo link il suono prodotto dalle parole “Asta del Fantacalcio” ha il valore di una quinta sinfonia suonata da Bach in un concerto privato. Agosto si sa è il mese per eccellenza delle vacanze ma da qualche anno a questa parte è diventato anche quello dei primi studi sui vari listoni che circolano sul web e sulla carta stampata. Questo “gioco” che contagia ormai quasi 6 milioni di italiani ha acquisito il potere di monopolizzare chat, distruggere amicizie e crearne delle nuove. E’ diventato un fenomeno sociale.

Un’eresia fare l’asta dopo due giornate di campionato

Per un purista del gioco sentir parlare di Asta del Fantacalcio a campionato iniziato è un’eresia e non nascondo che anche per me è difficoltoso fornire un’analisi senza subire influenze provenienti dalle prime due giornate già giocate. Ma tant’è spesso i viaggi e le fidanzate ci tengono lontani dalla nostra lega ed in questi giorni in centinaia si riuniranno per le consuete aste di fine estate. Le emozioni e le strategie che ogni fantallenatore sente dentro di sé sono il motore principale della bellezza di questo gioco. Sentirsi per un giorno Marotta o Paratici gonfia l’ego dei più, quindi il primo consiglio per un’Asta del Fantacalcio è: provare a prendere i giocatori che ami. 

Numeri: quanto pagare i giocatori bravi (e meno bravi)

Il secondo invece è forse in controtendenza ma di grande importanza: il valore dei numeri. Crediti, Milioni, Fantamilioni, Euro quale che sia la tua valuta per un bravo manager di Fantacalcio non esistono calciatori bravi o meno bravi esistono dei prezzi per i quali vale o meno la pena prenderli. Nei prossimi giorni analizzeremo reparto per reparto i listoni: classic, mantra e magic al fine di fornirvi un punto di vista analitico da chi vive questo gioco 365 giorni all’anno. Portieri, giocatori difensivi, giocatori nel MedioCampo e giocatori offensivi: un reparto a puntata.

Ma prima di salutarvi vi metto quaggiù 3 rose complete create con un metodo che poi è il sogno segreto di ogni Fantallenatore: SENZA LIMITI. Se aveste la possibilità di scegliere tra tutti i nomi a disposizione chi prendereste? Fatemelo sapere nei commenti! Qui le mie scelte, che poi rappresentano una piccola anticipazione delle analisi che verranno.

Tre rose: prendete appunti…

Rosa Classic: Handanovic, Szczesny, Donnarumma G.; Kolarov, Hateboer, Izzo, De Ligt, De Vrij, Criscito, Koulibaly, Castagne; Chiesa, Under, Ruiz, De Paul, Suso, Milinkovic Savic, Pulgar, Gomez; Ronaldo, Lukaku, Immobile, Dzeko, Zapata, Belotti

Rosa Mantra: Handanovic, Szczesny, Donnarumma G.; Izzo (DD/DC), Di Lorenzo (DD/E), Kolarov (DS/E), Alex Sandro (DS/E), Criscito (DS/DC), De Ligt (DC), Koulibaly (DC), De Vrij (DC); Pulgar (M/C), Barella (M/C), Lazzari (E), Milinkovic Savic (C/T), Ruiz (C/T), Sensi (C), De Paul (T/A), Chiesa (W/A), Suso (W/A); Insigne (A), Ilicic (A), Ronaldo (P), Lukaku (P), Zapata (P)

Rosa Magic: P: Handanovic, Szczesny, Donnarumma G..; D: Kolarov, Hateboer, Izzo, De Ligt, De Vrij, Criscito, Coulibaly; C: Milinkovic Savic, Ruiz, Pulgar; T: Ilicic, Chiesa, Insigne, Correa, Gervinho; A: Ronaldo, Lukaku, Immobile, Dzeko, Zapata.

Tags
Mostra altro

Gennaro Manna

Nato a Cosenza nel 1986. Una laurea in Ingegneria conseguita sull’asse Calabria-Lombardia-Galizia, una prima vita da calciatore nei campi polverosi di provincia, una seconda da studioso della materia e da cultore del fantacalcio. Da tempo sostiene la necessità di introdurre il calcio teorico tra la materie da studiare tra i banchi di scuola.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina