Serie A

Spadafora fa ancora muro: «Ripresa campionati? Non se ne parla»

Il ministro Vincenzo Spadafora, pubblicando un post sul suo profilo Facebook, stoppa ancora la ripartenza del calcio generando irritazione.

«Leggo cose strane in giro ma nulla è cambiato rispetto a quanto ho sempre detto sul calcio. Gli allenamenti delle squadre non riprenderanno prima del 18 maggio e della ripresa del campionato per ora non se ne parla proprio». Così ha sentenziato il ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora in un post sul suo profilo Facebook. «Ora scusate ma torno ad occuparmi di tutti gli altri sport e dei centri sportivi (palestre, centri danza, piscine, ecc) che devono riaprire al più presto!» ha aggiunto il ministro.

Irritazione verso il Ministro Spadafora 

Successivamente, rispondendo a un commento sul suo post, Spadafora ha aggiunto: «I lavoratori sportivi delle palestre valgono meno? E tutti gli altri, che sono centinaia di migliaia? Io mi occupo di tutti e tutto, non solo del calcio. Non sono il Ministro del Calcio ma il Ministro dello Sport». Parole che hanno provocato nuovi fastidi in Figc e soprattutto in seno ai club della Serie A. Dopo l’apertura del Viminale sugli allenamenti che da oggi riprenderanno in più parti d’Italia, ci si aspettava altro. Anche perché, soprattutto in Serie A, le squadre sono ormai pronte ed hanno richiamato i loro campioni. Cristiano Ronaldo a breve sarà in Italia.

Mostra altro

Antonio Clausi

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 2010 ha lavorato fin dal 2007 presso le redazioni de “La Provincia Cosentina”, di “Calabria Ora”, di “Cronache del Garantista” di cui coordinava i servizi per la Calabria, e del “Quotidiano del Sud”. Dal 2008, inoltre, collabora attivamente con CosenzaChannel.it. Spesso ospite di talk-show televisivi e radiofonici, ha come hobby i 33 giri e la musica.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina