giovedì,Maggio 30 2024

Acri, i Carabinieri beccano tre giovani con erba e fumo. Altre sei persone segnalate alla Prefettura

Battute dai Carabinieri diverse piazze tra cui Piazza Purgatorio ed altri luoghi di ritrovo di giovani adolescenti con l’obiettivo primario di garantire la sicurezza di tutti i cittadini e di imprimere un freno all’attività di vendita di stupefacente.

Acri, i Carabinieri beccano tre giovani con erba e fumo. Altre sei persone segnalate alla Prefettura

Proseguono, senza sosta, i servizi di prevenzione predisposti dalla Compagnia Carabinieri di Rende finalizzati al controllo del territorio e alla repressione dei fenomeni criminosi. L’attività di controllo è stata intensificata nel fine settimana e ha visto l’impiego di diverse pattuglie dell’Arma concentrate, in particolare, nel comune di Acri.

Battute diverse piazze tra cui Piazza Purgatorio ed altri luoghi di ritrovo di giovani adolescenti con l’obiettivo primario di garantire la sicurezza di tutti i cittadini e di imprimere un freno all’attività di vendita di stupefacente.

I controlli a tappeto hanno consentito di deferire in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti tre giovani ragazzi, di cui due di nazionalità afgana rispettivamente di 21, 27 e 31 anni. A seguito di perquisizione domiciliare, sono stati trovati in possesso, i primi due di 105 grammi di hashish mentre il terzo di 25 grammi di marijuana e 1 di hashish Sequestrato anche l’occorrente per il confezionamento delle dosi da immettere sul mercato, come bilancini di precisione per pesare lo stupefacente. 

Al riguardo, si comunica, nel rispetto dei diritti degli indagati, che gli stessi sono da ritenersi presunti innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento fino ad un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile, al fine di garantire il diritto di cronaca costituzionalmente garantito.

Altre sei persone tutte d’età compresa tra 19 e 45 anni, sono state segnalate alla Prefettura di Cosenza, quali “assuntori di sostanze stupefacenti” poiché, a seguito di perquisizione personale, sono state sorprese in possesso complessivamente di3,60 grammi di marijuana,  1,65 grammi di hashish e 0,35 grammi  di cocaina, sostanza sottoposta a sequestro.

Proseguirà nei prossimi giorni, la campagna di intensificazione dei controlli disposta dalla Compagnia Carabinieri di Rende per un deciso richiamo alla responsabilità e al rispetto delle regole adottate a tutela dell’incolumità e della salute pubblica e volti ad assicurare e prevenire ogni fenomeno di illegalità.

Articoli correlati