Tutte 728×90
Tutte 728×90

Rende ancora imballato. Il Taranto vince 3-0 in amichevole

Rende ancora imballato. Il Taranto vince 3-0 in amichevole

Il Rende di Modesto, ancora lontano dalla forma migliore, incassa tre reti dalla formazione ionica. Per il Taranto a segno l’ex Cosenza Marsili e Ancora (doppietta).

MOCCONE. Nel calcio d’estate, ovvero la fase in cui le squadre sono in pieno rodaggio in vista del prossimo campionato, rappresenta l’occasione per gli allenatori di provare svariate soluzioni o dare spazio alle seconde linee, in particolare ai giovani del settore giovanile. In questo modo si è mosso mister Modesto nell’ultima amichevole del ritiro di Moccone contro il Taranto. I rossoblu si sono imposti con un netto 3-0. Dietro questo punteggio c’è il Taranto schierato da mister Cazzarò con i suoi uomini migliori, puntellato con qualche calciatore promettente. Però, non ai livelli del Remde che schierava, eccezion fatta per Laaribi e Godano, le proprie seconde linee. Dunque, davanti a Cassalìa, poi sostituito da Palermo nella ripresa, giocavano Casella (cambiato da Gigliotti per pochissimi minuti, poi rientrato), Coppola e Calavanese. A centrocampo Godano, Laaribi, Di Giorno e Carbone. L’attacco era composta da Achik, Ferreira e Boscaglia (inedita posizione per lui). Il Taranto rispondeva con il 4-3-3. Davanti a Van Brussel erano schierati Infusino, Carullo, Manzo e Lanzolla. Il trio, esperto, di centrocampo era sorretto da Bova, Oggiano e Marsili. Attacco di tutto rispetto grazie al tridente Ancora, Diakitè, Guadagno.

Il primo gol tarentino viene siglato al 21’ da una perfetta punizione di Marsili dal limite. Il raddoppio avviene 11 minuti più tardi con Oggiano che serve Ancora il quale, davanti a Cassalìa, non sbaglia. In precedenza si segnala un legno colpito dagli ospiti e due tiri sventati dal portiere di casa. Nella ripresa, fatta eccezione per due rovesciate consecutive di Laaribi (entrambe sventate da difesa e portiere) il Rende fatica a creare gioco sostenibile e concreto dato l’alto pressing degli attaccanti ionici e del blocco operato alla fonte del gioco biancorosso, Momo Laaribi. In questo ha contato il temperamento e l’esperienza di calciatori come D’Alterio (classe ’80, entrato nel secondo tempo). Infatti, al 31’ Ancora ha messo in cassaforte la vittoria eseguendo il tris finale. Mister Cassarò ha operato molte sostituzione (praticamente ha mandato in campo tutta la panchina), mentre Modesto ha voluto preservare la prima squadra facendo, d’altro canto, cumulare esperienza ai vari classe ’99 e ’00, contro una compagine destinata ad essere la protagonista del prossimo campionato di Serie D, girone I. Tuttavia, le amichevoli non finiscono qui. Sabato a San Lucido, il Rende sarà impegnato contro la squadra locale (stadio “P.Provenzano”, ore 18). (Giulio Cava)

Il tabellino
Rende (3-4-3): Cassalia (1’ st Palermo); Casella (25’ st Gigliotti), Coppola, Calvanese; Godano, Di Giorno, Laaribi, Carbone; Boscaglia, Ferreira, Achik. In panchina Blaze, Viteritti, Sanzone, Franco, Vivacqua, Minelli, Germinio, Rossini, Actis Goretta, Awua. All: Modesto
Taranto (4-3-3): Van Brussel (40’ st Russo); Infusino (40’ st Nocerino), Bova, Lanzolla (21’ st D’Alterio), Carullo (40’ st Giannotta); Marsili, Manzo (30’ st Gori), Guadagno (15’ st Massimo); Oggiano (15’ st Squerzanti), Diakite (30’ st Lauoro), Ancora (40’ st Gatto). In panchina Battista, Rizzo, Bertani, Salamina, Bonavolntà, Sangermano. All: Cazzarò
Marcatori: 21’ pt Marsili (T), 32’ pt e 31’ st Ancora (T)
Arbitro: Pizzuti di Cosenza

Related posts